INIZIATIVE:


TORINO GRATTACIELI
Copyright Ò 2007-2008 Your Web Site Corporation. All rights reserved
HOME|PRIMO PIANO|RASSEGNASTAMPA|INIZIATIVE| SONDAGGIO| IMMAGINI|VIDEO
|DIAGRAMMA|FORUM|GUESTBOOK|CONTATTACI|TAROCCHI|RINGRAZIAMENTI
-----------VERSO IL 2011------------
Mentre Torino si avvicina al 2011, 150° anniversario dell’Unità d’Italia, la mostra "Torino 011. Biografi a di una città" costituisce la prima tappa per una rifl essione sulle trasformazioni di Torino, “città laboratorio” dove, da sempre, si sono anticipati i più importanti cambiamenti della storia della nazione.

--------BIOGRAFIA DI UNA CITTA----------

Come è cambiata Torino negli ultimi trent’anni? Come è cambiata la città nella sua morfologia, e come sono cambiati i modi di vivere, abitare, spostarsi? Come sono cambiati i luoghi e i modi di produzione? Quali processi stanno interessando Torino oggi e cosa possiamo prefi gurare per il prossimo futuro? Intorno a questi e a molti altri interrogativi si costruisce la mostra “Torino 011. Biografi a di una città”, allestita in quella che sarà una delle principali sedi degli eventi del 2011.

------------FABBRICA E LUOGHI---------------

Un luogo insolito e inaccessibile, una fabbrica abbandonata dove si riparavano e si assemblavano locomotive e vagoni ferroviari, nel tempo sospeso prima della ristrutturazione e della sua futura riconversione: è qui che si snoda il percorso della mostra. Tra le colonne in ghisa delle vaste navate, una serie di grandi scatole di legno si succedono. All’ingresso, la prima stanza, “La Città si Discute”, è specchio dell’attualità, palcoscenico del dibattito urbano e del coinvolgimento dei cittadini.
A partire da qui, i visitatori sono condotti negli altri ambienti, dedicati al racconto della trasformazione di quattro luoghi di Torino, rivelatori delle nuove strutture sociali e condensatori di processi economici e culturali: il Lingotto, Mirafi ori, le ex Ferriere oggi Spina 3, il centro storico. Un viaggio dai molti percorsi che si conclude in una stanza aperta verso gli scenari del futuro, passando attraverso mappe e installazioni interattive, proiezioni e simulazioni, ma anche disegni, schizzi, maquettes e foto d’autore.

---------IL GIARDINO-------

Il giardino incolto, racchiuso tra le due maniche della vecchia fabbrica, si svela a tutti e, nel periodo di apertura della mostra, ospita un ricco calendario di eventi dedicati al racconto della città e delle sue trasformazioni: proiezioni di fi lm e documentari, incontri, dibattiti, workshop.

---------------INFO-------------

29 giugno -12 ottobre 2008
Aperta tutti i giorni dalle 11:00 alle 20:00
giovedì dalle 11:00 alle 23:00
(chiuso il lunedì)

Dal 29 giugno al 3 luglio
apertura straordinaria
dalle 11:00 alle 23:00

Ingresso
Intero 5 euro / ridotto 3 euro